giovedì 31 maggio 2012

Riunioni di condominio....

a proposito di .....riunioni di condominio...
Does the national Homeland call? No, there is a meeting building!

Immagine dal Blog sul condominio............... rosy-soloprova.blogspot.com

SCHERZI A PARTE.....

Molto animate, con pareri ed osservazioni veramente diversificati ...            si rischia, in estate, al solleone Disegno 6 Sole un collasso,...magari se la riunione viene svolta all'aperto,................. in invernogiorni_merla5  invece il congelamento.......................ma almeno, battendo i denti dal freddo, ci sarebbe un consenso all'unanimità ad alcuni lavori diventati ormai improrogabili.



Comunque alla fine una soluzione si trova sempre.........con un brindisi.










FIORI SULLE SCALE




                             





martedì 29 maggio 2012

Trema ancora la nostra terra

Non è facile star sempre allegri o far finta che non sia accaduto niente di diverso dal solito...

La terra trema ancora in Emilia e questa volta la scossa, di magnitudo 5.8, ha seminato il panico in tutto il Nord Italia.

Alcune delle vittime sono morte per il crollo di capannoni industriali che non erano stati precedentemente danneggiati dalla scossa del 20 maggio scorso.

Gabrielli: non era una scossa di assestamento. La violenta scossa di terremoto che si è abbattutta oggi alle ore 9 sull'Emilia «non è stata una scossa di assestamento, ma un nuovo terremoto», indipendente cioè da quello altrettanto violento che si è verificato il 20 maggio sempre in Emilia. È quanto ha precisato il capo della protezione civile Franco Gabrielli.


La superficie lungo cui si è verificata la frattura si chiama superficie di faglia oppure piano di faglia, o anche specchio di faglia. La Linea di faglia della roccia mostra il movimento relativo tra due masse rocciose da essa divise.
Terremoto: inferno in Emilia,15 mortiraffica di scosse, altri 6mila sfollati
Non per allarmare ma.....

LA PRIMA ROSA SBOCCIATA A MAGGIO


ORA E' UN TRIPUDIO DI ROSE ...MA QUESTA PRIMA ...ERA ENORME

venerdì 25 maggio 2012

BOZZETTI - VIGNETTE DELLA BIMBA RICCIOLUTA E CICCIOTTELLA MIA CREAZIONE ARI

LA BIMBA SI INTERROGA SU DUE AFFERMAZIONI....
THE CHILD QUESTIONS ABOUT TWO STATEMENTS ....
LA PETITE ENFANTE REMET EN QUESTION LES DÉCLARATIONS DE DEUX...
DAS KIND FRAGEN ÜBER ZWEI ANWEISUNGEN....

LA FRASE DEL FILOSOFO JEAN JACQUES ROUSSEAU:
"La vera finalità della politica è rendere agiata l'esistenza e felici i POPOLI"
The true purpose of the politics is to make the wealth and happiness for the people
L'objet véritable de la politique est de rendre les gens heureuses et riches
Der wahre Zweck der Richtlinie ist die Menschen reichen und glücklichen machen

Secondo Rousseau l'amore di sé consiste nell'istintivo desiderio, posseduto dall'uomo come dagli altri animali, di autoconservazione; l'amore proprio, invece, generato dalla società, costringe l'individuo a paragonarsi agli altri esseri umani, portando all'infondata paura di non essere sufficientemente apprezzato o al trarre piacere dalle debolezze e dal dolore altrui.
Rousseau vedeva una divaricazione sostanziale tra la società e la natura umana; affermava che l'uomo fosse, in natura, buono, un "buon selvaggio", ma che fosse stato corrotto in seguito dalla società.



La frase PIOVE..GOVERNO LADRO nacque nel 1861 quando i mazziniani avevano preparato a Torino una dimostrazione; ma il giorno fissato pioveva e la dimostrazione non si fece. Il "Pasquino" (una rivista satirica) pubblicò allora una vignetta di Casimiro Teja rappresentante tre mazziniani al riparo della pioggia dirotta e ci mise sotto la legenda: "Governo ladro, piove!". L'espressione divenne poi il motto della rivista.

Qualcuno fa risalire l'espressione al fatto che il Granduca di Toscana mise la tassa sul sale. La pesa veniva effettuata sempre nei giorni di pioggia e il sale pesa di più quando è bagnato.

Secondo altri l'espressione "Piove, governo ladro!" nasce nei territori del nord Italia (Regno Lombardo-Veneto 1815-1848) sotto occupazione Austriaca. I contadini, tassati in base al raccolto, sapevano che ad annata piovosa con presunto (dai governanti austriaci) raccolto più abbondante ci sarebbe stato un conseguente aumento delle tasse. Da qui l’uso di imprecare contro il governo quando piove.

Secondo un'altra ipotesi il detto deriva dall'antica Roma, quando i magistrati ed i soldati romani venivano pagati con grano, vino, olio ma maggiormente sale, che quindi quando veniva a piovere nei giorni di paga, questo, il sale, con l'umidità acquistava di peso e quindi ne veniva spartito meno.

Altre fonti la ricondurrebbero al tempo degli egizi, quando il governo dell'epoca aumentava le tasse nei territori che venivano sommersi dalle acque durante le esondazioni del Nilo, ricoprendo il terreno di limo il terreno era più fertile e ciò dava origine alla maggior tassazione
DA WIKIPEDIA





mercoledì 23 maggio 2012

LIBRO - TOCCASANA DI GIOVANNA (ANNA PER GLI AMICI) GRAZIAN






E’ uscito il primo libro
di
GIOVANNA GRAZIAN

"Toccasana"
Romanzo ottimista e sognante

la sua mail:

Cara Arianna,
guardo ora la locandina di Toccasana e mi chiedevo se assieme a Tina vi va di  venire fino a Lignano Sabbiadoro, villaggio Pineta GeTur per la prima presentazione a cura del Prof. Stefano Borgato.
Ci sono due giorni di convegno nazionale sulle malattie neuro-muscolari.
Il venerdì 25 della prossima settimana alle 21,30.
Sarò molto emozionata...
In questo complesso - ci sono già stata 2 volte, ci sono circa 200 camere a disposizione.
Potreste dormire lì il venerdì sera e  gustarvi il profumo della pineta e del mare vicissimo.
E' una proposta.
 Ciao e grazie per avermi inserita sul tuo "Blog"
Giovanna per la stampa, ma Anna per le amiche.

IL POST CHE LE AVEVO DEDICATO:
"A chi si è trovato - suo malgrado - con una patologia genetica e ha smesso di odiarla coltivando la speranza nella ricerca.."
così nella prefazione di un racconto di Giovanna, che ho avuto il piacere di leggere.

Alcuni passi di "TOCCASANA" racconto che narra di tanti protagonisti ognuno dei quali descritti con pecularietà da
Giovanna Grazian:

......Timidamente, Giulia alzò la mano. Dopo un lungo silenzio, disse: ' Sono incinta, mio padre non mi vuole a casa, la mamma si sta sottoponendo ad esami diagnostici, la nonna - su cui contavo molto - presenta gravi sintomi di Alzheimer...'
...Giulia, vieni da me qualche giorno!...

....si sarebbe svolto un convegno sul dolore nelle malattie neuro-muscolari....
...Parlarono per due ore: prima un primario neurologo, poi un medico che si occupava della terapia del dolore, infine uno pneumologo completò il quadro della malattia,,,,
....Spiegarono che non è facile neppure per loro capire perchè compare il dolore, da cosa sia esattamente provocato....
....Di certo non conviene tenersi il dolore a lungo...
...Si pensa che certe forme di ictus o ischemie siano dovute all'abuso di questi analgesici.
Se il dolore non passa, ci si può avvicinare a degli oppiacei leggeri, piuttosto che essere sopraffatti dal male.....
....era per lei come una musica sacra; la riportava all'infanzia felice, quando papà spaccava i pezzi con la mannaia e lei al ritorno da scuola stava un'oretta ad accatastare con precisione geometrica 'le stele' (pezzi di legna segati e spaccati a mano) nella legnaia. Era brava, trovava sempre il pezzo giusto da inserire nello spazio adatto per coprire i vuoti, essendo spaccati a mano, i tronchetti avevano diverse dimensioni: piccoli, medi e molto grossi...

...Ricordava la chiesa che dava sul mare e un arco di foglie e fiori d'arancio posto all'entrata, sotto il quale gli sposi s'inchinavano per passare e tante altre piante di agrumi in fiore.
I fiori di zagara esalavano un profumo forte, talmente intenso che si percepiva oltre la via principale.
Fuori la porta della basilica dedicata a Sant'Agata, un capannello di amici e curiosi attendeva di lanciare il riso e ancora manciate di fiori d'arancio.
Il profumo ora si spandeva e stordiva piacevolmente fino alla terrazza con vista superba sull'Etna imbiancato....

(Giovanna Grazian)

la mia risposta alla sua mail:
CONGRATULAZIONI !!!
NON SO SE POTRO' VENIRE COMUNQUE OGGI VADO DA TINA  E NE PARLIAMO.
TI RINGRAZIAMO TANTO...VORREI ANCHE PROMUOVERLO SUL MIO BLOG.
SI POTRA' ANCHE PRENOTARE NELLE LIBRERIE.
UN ABBRACCIO E TANTA FELICITA'.
ARIANNA
Editrice Veneta Vicenza 2012

"volando" sulla vita dei suoi personaggi, .."luoghi dell'anima" ...sempre vissuti con emozione vera, in ogni sfumatura del paesaggio, della storia, della creatività umana....

L'autrice sostiene il progetto di ricerca per la Distrofia Muscolare di Duchenne e UILDM - Unione Italiana Lotta alla distrofia Muscolare 


lunedì 21 maggio 2012

AUGURI FRANCESCO!!!


a u g u r i
b u o n     c o m p l e a n n o  franci!




Quando si dice Juventus e si pensa alla maglia bianconera, l’immediata associazione di idee porta a visualizzare un volto: quello di Alessandro Del Piero.
Perché lui è, o era, la Juventus. È l’uomo che ha riscritto tutti i record della società: il numero di presenze, i gol realizzati, in Europa e in serie A. È il capitano, la bandiera, il simbolo di una storia ultracentenaria. Un idolo, non solo per i tifosi bianconeri, ma per chiunque ami il calcio e non è un caso se negli stadi più gloriosi del mondo, dal Bernabeu all’Old Trafford, Alex sia uscito con tutto il pubblico in piedi ad applaudirlo.

AD UN FAN BIANCO-NERO E CALCIATORE PROVETTO COME MIO NIPOTE FRANCESCO....
HAPPY BIRTHDAY!!!



sabato 19 maggio 2012

SILVANO AGOSTI - LETTERE DALLA KIRGHISIA - due anni dopo




Silvano Agosti viaggia giovanissimo in Inghilterra, Francia e Germania, svolgendo i lavori più umili e infine parte a piedi, come un pellegrino medievale, per conoscere il Medio Oriente e Nordafrica.
...Il bene di tutti è il bene di ognuno ed il bene di ognuno è il bene di tutti..
Ipotizza una società ottimale ed ideale per la serenità degli stessi abitanti, dove i fondamentali bisogni sono:
  • saper imparare qualsiasi cosa ma sempre collegata al desiderio di conoscere, semplicemente come nutrimento della personalità
  • saper dare, perchè dare non è solo uno dei massimi piaceri ma anche un meccanismo di rinnovamento del pensiero e della personalità
  • saper creare, lasciando una traccia di sè e della propria unicità; c'è qualcosa di più sottile e profondo che voltarsi continuamente a contemplare il cammino percorso, il cammino sul quale, se non si sono lasciate tracce, si è perso per sempre la vita
  • saper amare e saper fare l'amore, arte che diventa materia di dialogo e di conoscenza reciproca
  • saper vedere quel velo di mistero che copre ogni cosa, saper guardare gli oggetti e le persone che ci circondano ogni giorno, come se li vedessimo per la prima volta..... 
Riflettere poi sul fatto che gran parte di ciò che ci circonda e appartiene alla nostra vita, un tempo era considerato un'utopia.
Quando Leonardo da Vinci progettava le sue macchine volanti, così simili agli elicotteri di oggi o si ipotizzavano le prime ferrovie o perfino quando si cominciò a parlare di pittura in movimento proiettata su grandi teli bianchi (il cinema), sempre si frenava ogni entusiasmo affermando che era impossibile, che si trattava di utopie. Del resto nel 1800 i grandi utopisti francesi teorizzavano, tra lo scherno dei contemporanei, un pranzo caldo al giorno per ogni cittadino, evitando tanti altri sprechi ....


...Scoprendo  che il corpo umano è un capolavoro, la persona si relaziona a se stessa con lo stesso rispetto e cautela che si ha per un'opera d'arte e di conseguenza tratterà anche i suoi simili, chiunque essi siano, come dei capolavori...

venerdì 18 maggio 2012

TRA LE ROSE VERE....


Un po' di relax...tra lavoro e sindacato, tra conteggi vari, morosità, tra modelli 730 e calcoli Imu...
a proposito...potete cliccare su
per il calcolo gratuito totale (verificare sempre la destinazione d'uso, la rendita catastale, la quota di possesso ed i mesi di possesso, oltre all'aliquota d'imposta per abitazione principale o altro)

mentre per compilare (nominativamente e facendo attenzione ai relativi acconti e codici del Comune e dei tributi...) potete scaricare il modello F24 da
http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/home/cosadevifare/versare/f24/modello+e+istruzioni+f24/indice+modello+f24

MEGLIO SVAGARSI ...SI PUO' CONFEZIONARE UNA BELLA ROSA DI CARTA - USANDO UNO O DUE TOVAGLIOLI DI CARTA LEGGERI APERTI - COME MI HA INSEGNATO LA MIA AMICA LAURA:

SI TAGLIA DALLA PARTE CHIUSA DELLE STRISCIOLINE CHE POI UNA SERVIRA' AD ANNODARE, DELLA LARGHEZZA DI QUASI UN CENTIMETRO

DALLA PARTE APERTA SI RITAGLIA ONDEGGIANDO E PURE DALLA PARTE PRECEDENTE



SI PIEGA A FISARMONICA, DELLO SPESSORE DI UN CENTIMETRO, DALLA PARTE CORTA



SI ANNODA AL CENTRO CON IL CORDINO CHE AVEVAMO CREATO ALL'INIZIO

E SI ALLARGANO PER FORMARE UN BEL TONDO

SI ARRICCIANO I VARI VELI ALZANDONE UNO ALLA VOLTA DALLA PARTE DOVE NON C'E' IL NODO


SI FORMA UNA DOPPIA ROSA

SI PUNTEGGIA AL CENTRO CON LA PUNTA DI UN PENNARELLO GIALLO

SI PUO' APPLICARE, CON UNA BUONA COLLA, UN RAMETTO VERO



IL TUTTO VELOCISSIMO !!!!

lunedì 14 maggio 2012

Studio di calligrafia - dal libro DIMMI COME FIRMI di Evi Crotti - EDIZ. MONDADORI

Come per SIGMUND FREUD, la grafia di GALILEO GALILEI denota tenacia e caparbietà e trova nella genialità lo stimolo sollecitante per lottare e portare avanti le proprie teorie, sicuro di lasciare al mondo scientifico teorie difficili da abbattere e, soprattutto, da superare,

MICHELANGELO era portato a subire antipatie e simpatie (da notare le lettere vicine le une dalle altre) con conseguenze anche sulla stabilità dell'umore.
La firma del CHE essenziale nella forma e il ritmo armonico del gesto denotano profondità e riflessione nel pensiero, che potevano però portarlo a vivere un'ansia da prestazione...

....Spicca in JOHN KENNEDY la forte passionalità, istintiva e idealistica, rafforzata dall'ambizione nel voler raggiungere traguardi d'eccellenza senza rinunciare al suo credo personale (come si evince dalla dimensione ampia degli allunghi superiori e inferiori).
...L'impazienza in GIACOMO PUCCINI è segnalata dagli stiracchiamenti frequenti delle lettere minori e nasconde un'ansia anticipatoria che a sua volta cerca sfogo in un'attività frenetica a tutti i livelli.

CUROSITA' : IN ITALIA ESISTONO CIRCA 350.000 COGNOMI E 7000 NOMI PROPRI E SEMBRA CHE TALI CIFRE SUPERINO ABBONDANTEMENTE QUELLE DI ALTRI PAESI.

VINCENT VAN GOGH quando firmava sottolineato denotava bisogno di auto-affermazione.
If emphasized in his signature he needed self-assertion.

Firma di van Gogh
qui la firma è ancora ascendente e non sottolineata