mercoledì 22 luglio 2020

Il nostro Mar Adriatico...Caorle (VENEZIA) ....


La chiesetta della Madonna dell'Angelo, a sinistra dell'immagine, divide le due spiagge di Caorle, quella di Levante e quella di Ponente.

"Anticamente alcuni pescatori avrebbero rinvenuto la statua della Madonna, prodigiosamente galleggiante sul mare, sopra un blocco di marmo. Tratta a riva la statua con le loro reti da pesca, i cittadini si radunarono nel vicino porto cosiddetto dell'Angelo, uno degli antichi approdi che circondavano quest'isola. Tuttavia, malgrado gli sforzi dei pescatori e del popolo accorso, nessuno riuscì nell'impresa di trasportare il simulacro all'interno del tempio. Fu il vescovo ad affidare il compito a dei fanciulli, i quali riuscirono a sollevare la statua e a trasportarla nella vicina chiesa dell'Angelo. Per questo motivo la Vergine è in questo luogo venerata con il titolo di Madonna dell'Angelo".


Secoli dopo, successe una tremenda alluvione: ..."La diroccata chiesa dell'Angelo, che custodiva la statua della Vergine, rimase però completamente all'asciutto, sebbene l'entrata non fosse nemmeno chiusa da una porta". L'evento miracoloso è riportato ancora oggi in due lapidi apposte ai lati del portone d'ingresso del Santuario, le quali recitano:

«NELLA SPAVENTOSA INNONDAZIONE
MARINA DEL 31-XII-1727
L'ACQUA ERA SALITA
FINO A QUESTA CROCETTA
SENZA CHE UNA SOLA GOCCIA
PENETRASSE NEL SANTUARIO»

venerdì 3 luglio 2020

Matrimonio anni '70 di mio cugino Bruno con Gigliola. Tra i vari invitati c'eravamo anche io e mia sorella Patrizia. Ci siamo divertite.

Digital Art di mio fratello Paolo

Il figlio Riccardo Il figlio Enrico La moglie Elena